fbpx
Castelli a Treviso
Treviso,  Veneto

10 castelli in Provincia di Treviso

Una raccolta di 10 castelli in Provincia di Treviso

Da bravi amanti dei borghi quali siamo, tra le visite che preferiamo non possono mancare i castelli. Quando viaggiamo, infatti, stai sicuro che se ce n’è uno nei dintorni andiamo a visitarlo. È con questo spirito che nell’articolo che stai leggendo, abbiamo voluto elencare i principali castelli della nostra provincia, Treviso.

Vista la ricca storia medievale della Marca Trevigiana, castelli e rocche, più o meno ben conservati, sono molto diffusi nel suo territorio. Abbiamo quindi voluto creare una raccolta di 10 castelli in Provincia di Treviso, con la loro attuale funzione.

10 castelli in Provincia di Treviso

Cliccando sul nome del castello in blu verrai rimandato alla sua posizione su Google Maps.

1. Castelbrando

Uno dei castelli più famosi della provincia, spicca tra le colline trevigiane, a Cison di Valmarino. Il primo castrum risale all’epoca romana e nel tempo i proprietari sono stati diversi. Tra questi i più noti sono i Brandolini, che lo ricevettero in dono dalla Repubblica di Venezia nel 1436 e lo trasformarono da fortezza a palazzo signorile. Attualmente è un hotel, spa, ristorante e museo.

Per maggiori informazioni apri questo link.

Castelli a Treviso
Castelbrando, Cison di Valmarino

Potrebbe interessarti: Presepe di ghiaccio a Castelbrando

2. Castello di Asolo

Conosciuto anche come Castello della regina Cornaro. Risalente al X secolo, anche in questo caso la proprietà cambiò più volte, dal Vescovo ai podestà veneziani, fino al 1489 quando divenne la dimora di Caterina Cornaro regina di Cipro, Gerusalemme e d’Armenia e Signora di Asolo. Dopo la sua morte, nel 1510, la struttura venne modificata più volte, finendo per essere destinata ad utilizzi di minore importanza, tra cui quello di carcere. L’edificio ora è adibito a teatro, ma dal suo terrazzamento, in cui spicca anche la torre civica, si può godere di una bellissima vista!

Per maggiori informazioni apri questo link.

3. Rocca di Asolo

Rimanendo sempre ad Asolo, la città dai cento orizzonti, la Rocca si trova in cima al Monte Ricco e risale al XII-XIII secolo. Si tratta di una fortezza militare costruita per proteggere il borgo.

Per maggiori informazioni apri questo link.

4. Castello di Collalto

Qui siamo a Collalto di Susegana ed è qui che si insediò definitivamente la nobile famiglia dei Collalto, di origine longobarda. Questa fortezza risale alla prima metà del XII secolo. Inizialmente utilizzata solo per scopi militari, divenne in seguito la dimora della nobile famiglia, per poi tornare ad uso militare dalla metà del XIII secolo. Purtroppo, durante la Prima Guerra Mondiale, vista la sua vicinanza al fronte, venne distrutto e ne uscirono indenni solo il mastio e una torre. Non ci è chiara la sua attuale funzione (se lo sai lascia un commento!).

5. Castello di San Salvatore

Da non confondere con quello di Collalto, che si trova a qualche chilometro di distanza. È ben visibile dalla strada Pontebbana, percorrendola in direzione Conegliano, poco prima di arrivare a Susegana. Venne edificato nel XIII secolo con la funzione di dimora signorile della famiglia Collalto, ma data la sua posizione strategica venne spesso coinvolto nelle guerre fin dal Medioevo, subendo gravi danni specialmente durante la Prima Guerra Mondiale.

Ancora oggi si tratta di una dimora privata, messa a disposizione per eventi e visite guidate (solo su prenotazione e con gruppi di minimo 20 persone).

Per maggiori informazioni apri questo link.

6. Castello di Conegliano

Sorge in cima ad un colle e domina la città. Risale al X-XI secolo ed è l’insediamento originario di Conegliano, da dove in seguito si svilupparono alle sue pendici il borgo e poi la città. La sua costruzione è da attribuire al vescovo di Belluno, al quale susseguirono i da Camino, potentissima famiglia trevigiana in contrasto con i Collalto. Si può raggiungere con una passeggiata (in salita) che dal centro città porta fino al castello. In alternativa c’è una strada percorribile in auto. Da qui, grazie ad una terrazza panoramica, la vista è stupenda!

Dalla Seconda Guerra Mondiale, all’interno della Torre della Campana è presente il Museo Civico; nei suoi giardini, invece, potrai trovare il Ristorante al Castello, dove nella bella stagione è possibile stare all’aperto e godere della vista sulle Prealpi Trevigiane.

Per maggiori informazioni apri questo link.

Castelli a Treviso
Castello di Conegliano

7. Castello di Roncade

L’attuale struttura risale al XVI secolo, quando Girolamo Giustinian la fece ricostruite sull’impronta del precedente edificio, donato da Ottone I ai Collalto nel 900 e fatto distruggere da Cangrande della Scala. Sorge al centro della città di Roncade e si tratta dell’unica villa veneta circondata da mura medievali.

La famiglia Giustinian lo abitò per quattro secoli, fino al 1800, in seguito venne acquistato dalla famiglia Ciani Bassetti, attuale proprietaria.
Al giorno d’oggi il Castello di Roncade è adibito a cantina in cui potrai fare delle visite guidate e degustazioni, bed and breakfast e location per eventi.

Per maggiori informazioni apri questo link.

8. Castello di Serravalle

La costruzione di questo castello viene attribuita ad un dignitario goto e probabilmente risale all’epoca longobarda, ma nel tempo la struttura è stata più volte rimaneggiata. Da qui è nato poi il borgo di Serravalle, il quale deve il suo nome al fatto che letteralmente chiude la valle e che dal 1866, unito a Ceneda, forma la città di Vittorio Veneto. Oggi il castello è un bed and breakfast.

Per maggiori informazioni apri questo link.

9. Castello di San Martino

Qui siamo a Ceneda, che nell’VIII secolo divenne sede vescovile e a quel periodo risalgono le prime fortificazioni del castello. La struttura venne danneggiata più volte nel tempo, dalle guerre e dagli eventi sismici, ed in seguito restaurato.
Ancora oggi è la residenza del Vescovo della Diocesi di Vittorio Veneto.

Per maggiori informazioni apri questo link.

10. Fortezza di Castelfranco

Castelfranco, città natale del Giorgione, nell’estremo occidente della Marca Trevigiana, deve il suo nome alla presenza di un castello “franco”, ovvero esente da imposte. Si tratta del più antico esempio di città franca del XII-XIII secolo, una città a fondazione premeditata.

Verso la fine del XII secolo, infatti, l’insediamento murario venne fatto erigere dal Comune di Treviso che, da poco formato, voleva presidiare il confine con Padova e Vicenza. Qui vennero poi fatte trasferire 100 famiglie esentandole da imposte.

Nella sua storia ha visto molteplici vicende e dominazioni, ognuna delle quali ha lasciato il suo segno.
Ad oggi la proprietà è del Comune ed è visitabile la Torre Civica.

Per maggiori informazioni apri questo link e questo.

 

Li conoscevi tutti questi castelli? Ne hai altri da aggiungere? Commenta qui sotto!

Se ti è piaciuto questo tipo di articolo e lo hai trovato interessante, metti mi piace e condividilo con i tuoi amici taggandoci, in questo modo capiremo il tuo apprezzamento e continueremo a scriverne altri di simili. 

Grazie per il supporto! 🙂

Seguici sui social

Condividi questo articolo:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.